venerdì 25 giugno 2010

Iniziativa 21058 a Girinvalle 2010


Iniziativa 21058 sarà presente a Girinvalle 2010. Avremo uno stand dove cercheremo di coniugare i vari progetti in essere sulla Valle Olona.

In modo particolare " I Salti del Fiume Olona " ( http://www.scribd.com/doc/30412258/Progetto-I-Salti-de-Fiume-Olona ) per la produzione di energia
e " MI-LU " ( http://www.mi-lu.eu ). Un'area a lungo sfruttata e degradata, quella della Valle Olona, potrebbe tornare al primitivo equilibrio naturale attraverso la partecipazione di tutti attivandosi a proporre progetti di intervento dettagliato che possano giungere alla UE e ad investitori nel verde per la realizzazione di interventi mirati.
Del progetto MI-LU esponiamo materiale del Progetto i Raggi Verdi di Milano di cui, in particolare il Raggio 7 dovrebbe collegare Milano a Lugano attraverso la Valle Olona. Contiamo inoltre con il gruppo LAND di organizzare una mostra in Autunno su tutto il progetto a Solbiate.
L'architetto Paolo Canattieri, paesaggista dello studio di architettura del paesaggio Land, ha fatto notare, in una recente intervista, che l'argomento a sostegno economico del progetto potrebbe essere proprio quello dell'energia. La presenza dell'industria sul territorio, caratterizzata da ingenti consumi energetici, potrebbe essere agevolata da interventi lungo il letto del fiume Olona attraverso una serie di impianti di micro generazione elettrica da salti d'acqua. Ciò comporterebbe il recupero di vecchi salti preesistenti ed il collegamento di aree tra loro, magari attraverso piste ciclabili o percorsi pedonali protetti, rendendo la località maggiormente vivibile e di per gli abitanti e d'interesse per i visitatori, suscitando in essi una maggiore coscienza verso pratiche di sostenibilità ambientale.
Si potra discutere di questi progetti ma anche dell' Ecomuseo e della Ferrovia della Valmorea, anche perchè l' Associazione Amici della Ferrovia della Valmorea avrà lo stand a Solbiate Olona.
L' Associazione Iniziativa 21058 darà anche indicazione, nell' ambito del Progetto del FAI e di IntesaSanPaolo, di votare sul sito htt://www.iluoghidelcuore.it la mitica "Scaletta" che unisce Il centro di Solbiate con il fondo valle e che ha visto in un secolo sui suoi gradini ogni tipo di emozione umana e sportiva, dalle operaie del Cotonificio al piccolo Ivan Basso impegnato nel Ciclocross dell' Epifania,
ma soprattutto bisogna ricordare tutte quelle che donne che la scendevano per lavorare nel Cotonificio, attrici protagoniste dello sviluppo economico della nostra Valle.
Ci sarà anche uno spazio per i bambini che potranno disegnare come vorrebbero la Valle ed il loro paese.

venerdì 18 giugno 2010

I Luoghi del Nostro Cuore



Dar voce alle segnalazioni dei beni più amati in Italia per assicurarne un futuro è lo scopo de “I Luoghi del Cuore”, il censimento nazionale promosso dal FAI in collaborazione con Intesa Sanpaolo, che chiede ai cittadini di indicare i luoghi che sentono particolarmente cari e importanti e che vorrebbero fossero ricordati e conservati intatti per le generazioni future. L’appello è volto alla difesa di tesori piccoli e grandi, più o meno noti, che occupano un posto speciale nella vita di chi li ha a cuore.
Per questo proponiamo di votare sul sito "http://www.iluoghidelcuore.it"
la Scaletta che avrà sicuramente vissuto in tutti questi anni tantissime emozioni: dalgiocare dei bambini, l'inizio o la fine di un amore, le preoccupazioni per il lavoro o il tifo per i grandi campioni.

Il grande cuore ciclistico a Solbiate batte fin da lontano 1951, quando l’allora presidente Rogora dice ai fedelissimi Prada e Pinnari, riuniti in sede: “Perchè non incominciamo anche noi con il ciclocross; in valle si può ricavare un buon percorso”. Il G.S. Solbiatese è così riuscito a preparare un tracciato fra i più belli al mondo, in uno scenario naturale che valorizza la nostra Valle. Se seguirete il ciclocross finirete per amarlo, come noi solbiatesi. Madre natura non poteva che collocare nel fondo valle di Solbiate Olona quella che nel ciclocross è la sua palestra più vera e naturale con un percorso unico, magicamente partorito e via via impreziosito tecnicamente negli anni, un percorso di levatura mondiale con i suoi prati, dossi e la scalinata simbolo percorsa dai grandi della specialità, dai professionisti in preparazione della stagione su strada, ai giovani, tra cui spiccano nomi di prestigio oggi non ultimo quello di Ivan Basso che nelle categorie giovanili è stato anche vincente nel ciclocross solbiatese. Ma bisogna, soprattutto, ricordare che questa scalinata è stata percorsa da tantissime donne, che lavoravano nel Cotonificio di Solbiate ed hanno contribuito allo sviluppo economico della Valle Olona.

venerdì 11 giugno 2010

Bafana Bafana



WIKIPEDIA: La Nazionale di calcio del Sudafrica, i cui calciatori sono soprannominati bafana bafana ("i nostri ragazzi" in lingua zulu) è tornata nel 1992 sul palcoscenico mondiale dopo decenni di esclusione decisi dalla FIFA. La prima sospensione fu ratificata nel 1962 a causa dell'apartheid: secondo gli standard della SAFA, tutti i giocatori della nazionale dovevano essere assolutamente bianchi. Fu riammessa nella FIFA un anno dopo, ma dopo la decisione di creare una squadra formata da soli bianchi per i Mondiali del 1966 e di soli neri per i Mondiali del 1970 fu sospesa ancora una volta fino al 1974. Nel 1976, dopo l'episodio di Soweto, fu definivamente espulsa dalla FIFA.

Nel 1991, con la fine dell'apartheid, è stata creata una nuova SAFA, formata sia da bianchi sia da neri. Il 7 luglio 1992 il Sudafrica giocò la sua prima partita dopo due decenni contro il Camerun (1-0).

Il Sudafrica ha ospitato la Coppa d'Africa 1996 e in quell'occasione si aggiudicarono il trofeo i padroni di casa.
Si è qualificato due volte alla fase finale di un Mondiale (1998, 2002), ma è stato eliminato in entrambe le edizioni al primo turno.
Dopo aver messo in difficoltà Brasile e Spagna, è giunto quarto nell'edizione 2009 della FIFA Confederations Cup, edizione disputata in casa.

Proverà a sfruttare il vantaggio del fattore campo, la prima edizione di un Mondiale ad essere disputata nel continente africano.

da: http://www.urbansketchers.com/search/label/South%20Africa
e http://sudafricamondiale.wordpress.com

What a wonderful day and spirit of everyone pulling together for this once in a lifetime event

domenica 6 giugno 2010

L'ultima zingarata


«Sarebbe stato bello se il finale di 'Amici miei' fosse stato davvero così: con i militari, la banda di Fucecchio e le majorettes» ha detto il grande regista con un messaggio audio rivolgendosi alle 800 comparse 'volontarie' che si sono presentate in piazza Santo Spirito. «Saluto Firenze - ha detto ancora Monicelli - e mi dispiace non esser presente. Beati voi che siete lì per una vera e propria 'zingarata' nel pieno stile di Amici miei». L'iniziativa, con la produzione di Francesco Conforti, ha avuto due momenti: la mattina una cinquantina di comparse ha riproposto l'esatta sceneggiatura e le stesse inquadrature del film originale; nel pomeriggio, invece, è stata girata la scena delle esequie come l'avrebbe desiderata l'architetto Rambaldo Melandri, alias Gastone Moschin, allorché nella pellicola originale si sfoga dicendo: «Come vorrei che venisse fuori un funeralone da fargli prendere un colpo a tutti e due quelli lì: e migliaia di persone, tutte a piangere, e corone, telegrammi, bande, bandiere, puttane, militari...».

Trentacinque anni dopo questo miracolo è avvenuto : una banda musicale vera, quella di Fucecchio, una squadra di majorettes, comparse in divisa militare, da prostitute oppure vestite a lutto. E sul carro funebre con la bara del Perozzi due corone di fiori dove si leggeva: «L'ultima zingarata» e «Come fosse Antani». Le riprese sono andate avanti per alcune ore. Nel cortometraggio, oltre all'intervento già registrato di Mario Monicelli, ci sarà anche l'attore Gastone Moschin, con un cammeo registrato in seguito. Tra il pubblico assiepato, a seguire le riprese nella piazza, c'era il futuro allenatore della Nazionale di calcio, ed ex della Fiorentina, Cesare Prandelli. Lui lo sa bene cosa significhi a Firenze essere «Amici miei».

Concorso di Disegno e Fotografia: Gli amici, la bicicletta e la Valle Olona

G.S.SOLBIATESE               ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA              STELLA C.O.N.I.    per meriti sportivi        ...