sabato 21 maggio 2011

Seta, l'antico materiale del futuro



Fiorenzo Omenetto ci fa scoprire più di 20 incredibili nuovi tipi di utilizzo della seta, uno dei materiali più eleganti della natura -- trasmette la luce, si produce in modo sostenibile, rinforza altri materiali e viene usata in medicina per una molteplicità di scopi. Ci mostra dal palco alcuni articoli interessanti creati con questa fibra così versatile.

SOLBIATE OLONA povero e piccolo villaggio rurale di 40 fuochi (cioè famiglie patriarcali)fu acquistato come feudo da Francesco Maria Terzaghi il 23 giugno 1650.
Il lavoro nei campi era allora affiancato dall'allevamento del baco da seta
curato in particolare dalle donne.
da "Ul Sulbia di nostar vigi" di A.Tronconi
Questa attività continuò fino al 1960.


Fiorenzo Omenetto is a Professor of Biomedical Engineering and leads the laboratory for Ultrafast Nonlinear Optics and Biophotonics at Tufts University and also holds an appointment in the Department of Physics. Formerly a J. Robert Oppenheimer Fellow at Los Alamos National Laboratory before joining Tufts, his research is focused on interdisciplinary themes that span nonlinear optics, nanostructured materials (such as photonic crystals and photonic crystal fibers), optofluidics and biopolymer based photonics. He has published over 100 papers and peer-review contributions across these various disciplines.

Since moving to Tufts at the end of 2005, he has proposed and pioneered (with David Kaplan) the use of silk as a material platform for photonics, optoelectronics and high-technology applications. This new research platform has recently been featured in MIT's Technology Review as one of the 2010 "top ten technologies likely to change the world."

Mulino Day: Visite, Arte e buon Cibo sulle rive del fiume Olona

Mulino Day è la festa del PLIS dei Mulini (Parco Locale a Interesse Sovracomunale). I comuni che ne fanno parte sono Parabiago, Legnano, Sa...