venerdì 1 febbraio 2013

Dedicato a un giovane italiano

"Buone intenzioni, esortazioni virtuose, richiami ai valori, ne hai già sentiti esprimere molti; fatti, ne hai visti seguire molto pochi: diciamoci la verità, non è forse questo il pensiero che ti sta attraversando la mente? Non so darti torto.Non ti biasimo se obietti che un presente così difficile e un futuro così incerto ti fanno inclinare alla rinuncia e al ripiegamento in te stesso, piuttosto che all’impegno fattivo, a prove di forte volontà. Non mi sentirei di deplorare in te anche la tentazione di «rovesciare il tavolo».Comprendo le tue obiezioni, ma ti dico di no; sono strade senza uscita.No, giovane amico, vale sempre la pena di impegnarsi. E non solo in progetti ambiziosi in cui si investono le risorse migliori e in cui si ripongono le aspettative più elevate; ciascuno persegue gli obiettivi che più si confanno alle sue inclinazioni, ai suoi mezzi, alle sue possibilità.C’è di più: dell’impegno e della volontà non potrai fare a meno se punti a costruire qualcosa di solido, nella famiglia come nel lavoro, come nella vita associativa e di relazione; se vorrai, insieme con la tua realizzazione personale, concorrere a migliorare la condizione della comunità alla quale senti di appartenere per storia, per cultura, per legami e affetti, per interessi economici e sociali". da Rizzoli il libro che il Presidente emerito della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi ha scritto in forma di lettera A un giovane italiano

.
 Chi era presente all' incontro crediamo si sia riappacificato la Politica. Il livello di conoscenza dei problemi dei tre candidati  Stefano Calegari (UDC per Monti) , Fausto Rizzi (Lega Nord per Maroni) e Alessandro Alfieri (PD per Ambrosoli) si è rivelato dalla capacità di entrate nel profondo di ogni specificità su temi come Istruzione, Sanità, Lavoro, Famiglia.

La serata è stata introdotta da un video per ricordare la Shoa, perchè il 30 gennaio 1944 dal binario 21 della Stazione Centrale di Milano partiva Liliana Segre, sopravvisuta ai campi di stermino, allora aveva solo13 anni.



Il binario 21 è ancora lì. Oggi finalmente è diventato il nuovo Memoriale della Shoa di Milano,  così da offrire  una prevenzione del pregiudizio, del razzismo e dell'antisemitismo, per questa motivo Iniziativa 21058 ha partecipato all' inaugurazione di domenica 27.

Dopo aver esposto la situazione investimenti in Italia con le slide preparate da Laura in occasione del Barcamp
http://www.slideshare.net/iniziativa21058/le-domande-di-laura-al-futuro-presidente-del-consiglio

e della situazione scolastica grazie a quelle di Benedetto di Rienzo
http://www.slideshare.net/iniziativa21058/i-giovani-tra-scuola-e-futuro

 
 Il dibattito si  incentrato sulla Sanità di seguito una parte dell' articolo di Silvia:
"...Alfieri ha invocato “trasparenza e controllo”: “Il rapporto tra pubblico e privato va risistemato. Sono stufo degli imprenditori che si assumono i rischi d’impresa con i soldi pubblici. Chi ha di più deve pagare di più, chi ha di meno, paga di meno: se non rendiamo progressivo questo sistema, sarà una mazzata per i cittadini lombardi. Monti, purtroppo, non ha provveduto a fare un nuovo Isee. Serve una posizione chiara e netta”. Il leghista Fabio Rizzi concorda: “Gli scandali che hanno colpito il Maugeri, il San Raffaele sono indicativi di una pessima gestione. Per questo abbiamo tolto la fiducia alla Giunta regionale. Non è più possibile sopportare questo dare agli amici degli amici. Noi ci poniamo come garanti del nuovo governo, puntando ad una gestione equa della sanità. Questo sistema è stato “drogato a monte” da prestazioni valutate esclusivamente da un punto di vista economico. Dobbiamo cominciare a parlare di qualità e adeguatezza. I ticket progressivi potrebbero essere una soluzione, anche se in realtà andrebbero eliminati” Secondo Calegari, bisogna leggere i bisogni del territorio e della gente, portando avanti il principio di sussidiarietà: “Il sociale deve essere sempre più collegato alla sanità per dare risposte a trecentosessanta gradi al cittadino”... L' articolo completo  lo trovate qui :
http://www.informazioneonline.it/LAY009/L00908.aspx?arg=1009&id=9464

In sala era presente anche  Colombo Antonello, già Sindaco di Solbiate Olona, candidato UDC nella lista Scelta Civica con Monti per  il Senato, insieme ad altri candidati bustocchi come Francesco Iadonisi e Giovanni Iannazzo. Un grazie anche a  Massimo Brugnone di Ammazzateci Tutti che porta migliaia di studenti uniti contro le mafie rendendo Busto Arsizio la capitale del nord, della legalità e della lotta alla mafia.   Tutti i candidati hanno preso l' impegno di impedire nuove infiltrazioni mafiose nel Consiglio regionale.  

L' Associazione 21058 ha poi proposto ai tre candidati di rivederci tra 1 o 2 anni per verificare il lavoro fatto, proposta accettata.

“Ciclopasseggiando in Valle Olona“

E stata presentata alla Liuc - Università Cattaneo la Guida “ Ciclopasseggiando in Valle Olona “alla scoperta dei tesori dei paesi l...