martedì 28 gennaio 2014

Archeologia industriale in Valle Olona (parte 3)...o Futuro (parte1)

(foto di Paolo Pavanello)

Ieri in Regione è stato attribuito al Comune di Gorla Maggiore il Premio per l' Innovazione promosso da Legambiente, Fondazione Cariplo, Università Bocconi e molti altri. Il riconoscimento è stato dato per l'impianto di fitodepurazione e il Parco dell'Acqua annesso: un progetto che permette di ridurre le immissioni di inquinanti, di fare educazione ambientale e di risparmiare un po' di soldi per la depurazione. Una gran bella soddisfazione per il paese e tutta la Valle Olona.



Sostenibilità, intelligenza, bellezza: la via italiana all'economia verde è il tema su cui si sono confrontate le 151 realtà che hanno partecipato alla XIII edizione del Premio Innovazione Amica dell'Ambiente. Scopo del Premio è creare un contesto favorevole alla ricerca e contribuire alla diffusione di buone pratiche orientate alla sostenibilità ambientale, valorizzando quelle realtà che sappiano raccogliere le sfide dell'ambiente come valore e opportunità irrinunciabile di sviluppo anche economico e sociale. Il risultato del premio disegna i contorni di un’Italia che continua a investire e a rischiare nella creazione di nuovi prodotti (nonostante la crisi) e servizi per il cittadino e la collettività. Con il senno di poi, chi leggerà la storia di questi decenni, darà per scontato che le case avranno tetti solari, tetti verdi e tanti servizi in comune. Assodato che le auto e le moto saranno usate in condivisione, che gli autobus saranno ibridi o elettrici. Oppure che i prodotti e le fabbriche saranno molto efficienti, a basso consumo di materiali e a minima produzione di carbonio atmosferico (CO2 di prodotto). Come le innovazioni premiate.



“Ciclopasseggiando in Valle Olona“

E stata presentata alla Liuc - Università Cattaneo la Guida “ Ciclopasseggiando in Valle Olona “alla scoperta dei tesori dei paesi l...