venerdì 22 aprile 2016

CICLOVIA FLUVIALE

Qual'è il tracciato della Ciclovia Olona Lura? Quanto costa? Dove passa? Quanta ne esiste già? Quanta è solo da sistemare? Che interconnessioni con la ferrovia? A queste ed altre domande rispondono i progettisti




INFRASTRUTTURA CICLABILI GIÀ ESISTENTI NEL TERRITORIO

Sul fronte infrastrutturale il territorio dell’Olona Lura appare molto avanzato, nel corso degli anni sono state realizzate diverse infrastrutture e molte iniziative hanno contribuito a radicare una consapevolezza istituzionale sulle potenzialità della mobilità ciclabile.
Troviamo soluzioni eccellenti nel territorio varesotto con la Pista Ciclabile della Valle Olona lunga 20 km da Castiglione Olona a Castellanza realizzata dalla Provincia di Varese, nel territorio milanese il PLIS Parco di Mulini sta realizzando una pista ciclabile in sede propria lunga 10 km tra Legnano e Nerviano, da anni appare consolidato l’itinerario in sede propria lungo il Canale Villoresi che si innesta nella Via d’Acqua Nord di Expo, una pista ciclabile lunga 10 km che lambisce il Comune di Arese, passando in territori comasco il Parco del Lura ha realizzato una serie di infrastrutture tra di loro coordinate che hanno definito una dorsale in grado di connettere Cadorago a Saronno, più a nord lungo il Lago di Como tra Cernobbio e Como esiste invece un itinerario ciclabile protetto lungo il lungo lago.
40 esistenti-40
Questo elenco descrive le principali arterie ciclabili esistenti nel territorio dell’Olona Lura, si tratta di itinerari eccellenti che, essendo voluti e realizzati dalle istituzioni locali rispondono giustamente a dinamiche locali e non consentono una percorribilità alla scala vasta su lunghe tratte. La Ciclovia Olona Lura ha invece come obiettivo la chiusura di un’unica infrastruttura di oltre 160 km in grado di legare tra di loro queste tratte all’interno di un unico scenario che possa incrementare i flussi di utilizzo e sviluppare economie attivate come risorsa diretta ed indotta.
Il progetto della Ciclovia intende operare delle ricuciture per connettere i grandi itinerari alla maglia locale al fine di individuare un’unico tracciato prioritario, definito come una dorsale cicloturistica, alla quale poter in seguito connettere altri percorsi utili a definire una rete territoriale.
Nel territorio sono inoltre presenti dei tratti ferroviari dismessi e abbandonati per ragioni antieconomiche (Ferrovia della Valmorea e tratta Malnate-Grandate). Dalla dismissione ferroviaria spesso queste arterie vengono rigenerate sotto forma di interventi a favore della ciclabilità, dopotutto la progettazione ferroviaria richiede caratteristiche tecniche che ben si adattano alle necessità delle infrastrutture ciclabili quali itinerari protetti, bassa pendenza, continuità e linearità.

L’OLONA LURA AL CENTRO DI FLUSSI CICLOTURISTICI LOCALI, REGIONALI ED INTERNAZIONALI

La Ciclovia Olona Lura si inserisce in un territorio attraversato da una serie di percorsi ciclabili promossi da Province, Parchi Regionali e Parchi Locali, con diverse proiezioni che si estendono in un territorio più esteso. Questa infrastruttura può dunque porsi quale elemento di connessione tra questi diversi itinerari esistenti alla scala regionale, favorendo la mobilità ciclabile di un territorio ben più vasto di quello sul quale si concentra il progetto, contribuendo a definire un sistema unitario in grado di incrementare il valore aggiunto della fruizione territoriale.
4 flussi-04

INDIVIDUAZIONE DEL TRACCIATO E SUA ANALISI

La ciclovia, per poter essere considerata tale, necessita dell’esistenza di un’infrastruttura ciclopedonale in grado di consentire la mobilità dei fruitori. All’interno del territorio sono presenti diverse situazioni infrastrutturali. Alcuni luoghi presentano l’esistenza di percorsi eccellenti, altri contesti necessitano ancora di investimenti iniziali.
INFOGRAFIA INFRASTRU-02
Le infrastrutture devono necessariamente essere di qualità e realizzate in modo professionale, viceversa si rischierebbe di effettuare investimenti non sostenibili ed approssimativi che disperdano energie positive. Tali infrastrutture dovrebbero essere totalmente in sede propria, consentendo un uso promiscuo soltanto per tratti limitati ed a basso volume di traffico.
La scelta dell’itinerario è ricaduta su sedimi prevalentemente non stradali quali stradi campestri da riqualificare nell’ottica della ciclovia. Il percorso e l’infrastruttura dovrebbe essere riconoscibile, non unicamente in relazione alla cartellonistica ma anche in base all’infrastruttura stessa. Il percorso è stato studiato per collegare i luoghi interessanti, dotati di qualità paesaggistica, storia o patrimonio culturale; seguendo il più possibile il tracciato dei bacini idrici del territorio e lungo le ferrovie dismesse che connettevano il territorio dell’Olona Lura.
L’analisi dell’infrastruttura si è composta di tre attività: inizialmente è stata operata una ricerca nelle banche dati dei tratti ciclabili esistenti, delle ex ferrovie, delle strade dismesse, delle connessioni intermodali; successivamente sono stati svolti diversi sopralluoghi nel territorio per effettuare dei rilievi tipologici volti ad individuare le geometrie ed i fondi stradali delle infrastrutture esistenti e dei tratti mancanti. Per ciascun luogo è stato costruito un repertorio fotografico georeferenziato, da ultimo a fronte dell’analisi sul campo sono stati organizzati svariati incontri con attori del territorio per verificare le informazioni ricostruite.
Il rispetto di queste indicazioni produce percorsi ciclabili attrattivi, sicuri e continui; costituendo un’importante premessa per incrementare l’uso della bicicletta nella mobilità locale e per la fruizione turistica. La pianificazione di infrastrutture ciclopedonali deve considerare molteplici esigenze quali la sicurezza, il confort, l’intermodalità. Il team di progetto si è focalizzato sugli elementi strutturali della ciclovia quali i fondi stradali, le geometrie tecniche, la potenziale connessione intermodale, individuando itinerari in grado di mantenersi in equilibrio tra facilità di intervento e paesaggio circostante.

CONNESSIONI INTERMODALI CON FERROVIA, METROPOLITANA, TRAGHETTO

La mobilità ciclabile del territorio e l’utilizzo di una dorsale cicloturistica deve necessariamente integrarsi con altre modalità di trasporto pubbliche. I residenti ed i cicloturisti potrebbero utilizzare una serie di elementi strutturali del sistema della mobilità collettiva per gli spostamenti iniziali delle loro esperienze ciclabili, accorciare gli itinerari o sperimentare forme di intermodalità intelligenti. Per consentire una effettiva fruizione dell’itinerario ciclabile è stato necessario verificare quanto questo sia connesso al sistema del trasporto collettivo, garantendo l’accesso della bicicletta ai mezzi di trasporto già esistenti nel territorio, connessi in sicurezza alla dorsale cicloturistica. L’intermodalità non significa unicamente consentire percorrenze combinate a più mezzi di trasporto ma dotare alcuni luoghi fisici di servizi permanenti studiati per le esigenze degli utenti in bicicletta (bicistazioni, rastrelliere, parcheggi sicuri, punti informativi, ciclofficine). Treno, metropolitana e traghetto diventano tre elementi che possiamo incontrare lungo la Ciclovia Olona Lura.
7 intermodalit-07

SCHEDE TECNICHE

Senza titolo-1Le schede tecniche di dettaglio sono elementi funzionali a declinare il disegno complessivo del tracciato alla scala comunale. Tali schede sono suddivise per ambiti territoriali,
riportano una visione transcalare a conferma di come la lettura del tracciato vada interpretata attraverso lenti diverse a seconda delle casistiche presentate.
Laddove il tracciato ha necessità di essere raccordato in maniera puntuale, la scheda avrà una visione di dettaglio, in altri casi, dove il tracciato si presenta più consolidato la descrizione avrà un valore descrittivo connesso ai temi dell’attrattività. Le schede sono comprensive inoltre di un estratto planimetrico e di una descrizione sintentica degli interventi prioritari da attuare nei vari contesti nonchè dei costi associati ai tratti descritti.

Concorso di Disegno e Fotografia: Gli amici, la bicicletta e la Valle Olona

G.S.SOLBIATESE               ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA              STELLA C.O.N.I.    per meriti sportivi        ...